giovedì 5 aprile 2012

[26.52 e poi un giorno ti svegli e sei in pensione...]

Cosa che a me non accadrà mai ovviamente visto la vita intera che mi rimane da lavorare.
Il fortunato ni questione è mio papà. Non è una vera e propria pensione in realtà, è più una mobilità in attesa di...ma lui è felice come una Pasqua e quindi ho pensato di celebrare il momento con una bella torta che rappresenta ciò che da oggi poi farà più spesso: stare al bar bello comodo a leggere il giornale e mangiarsi una pasta e caffè! E bravo Papi!

[26.52 la Torta della Pensione]

Ingredienti:
per la torta:

250 ml di acqua
125 gr di burro
35 gr di cacao
300 gr di farina
1 cucchiaino di bicarbonato
1 1/2 cucchiaino di lievito
300 gr zucchero
2 uova
125 ml di latticello
1 cucchiaino di vanillina
Per la nutella cream cheese:
50 gr burro
250 gr di ricotta
200 gr philadelphia
200 gr zucchero a velo
4 cucchiai di Nutella
per le decorazioni:
pasta di zucchero

Preparazione:
Riscaldare il forno a 160°. Preparare 1 teglia da 20x30 circa.
Mettere l'acqua, il burro e il cacao in un pentolino e metterlo sopra al fuoco fino a quando il burro sarà sciolto; mettere da parte.
Setacciare la farina, il bicarbonato e il lievito in una ciotola. Aggiungere lo zucchero e mescolare bene.
Aggiungere la mistura di cacao e mescolare. Aggiungere le uova, il latticello e la vanillina e mescolare bene.
Mettere metà composto nella teglia e infornare per 40/45 minuti. Ripetere con l'altra metà del composto. Far raffreddare bene.
Preparare la cream cheese mettendo la ricotta, il philadelphia, lo zucchero a velo setacciato, la Nutella e il burro sciolto in una ciotola. Mescolare bene fino a quando il composto sarà liscio e compatto.

Spalmare la cream cheese sul primo strato e ricoprire con la seconda torta. Ricoprire tutta la torta con uno strato sottile di cream cheese che servirà per avere aderenza con la pasta di zucchero.

Stendere la pasta di zucchero bianca in modo da avere una superficie che ricopra tutta la torta. Far aderire bene alla torta con l'apposito strumento in modo da eliminare le bolle d'aria.
E poi...andate con la fantasia e create le decorazioni che più vi piacciono!


 



And than you wake up a morning and you're retired. Not me of course, I have a life to work!
The lucky in question is my dad. It is not a real retirement in reality, is more like a mobility in waiting for ... but he is happy as a clam and so I decided to celebrate the moment with a beautiful cake showing what he will do more often now: feel comfortable at the bar reading the newspaper and eating a pastry and coffee! Well done, Papi!

[26.52 Retirement cake]

Ingredients:
for the cake:
250 ml of water
125 grams of butter
35 g of cocoa
300 grams of flour
1 teaspoon baking soda
1 1/2 teaspoon baking powder
300 g sugar
2 eggs
125 ml of buttermilk
1 teaspoon vanilla extract
For the Nutella cream cheese:
50 g butter
250 grams of ricotta
200 g philadelphia
200 grams icing sugar
4 tablespoons of Nutella
for decoration:
sugar paste


Preparation:
Preheat oven to 160 degrees. Prepare a baking sheet about 20x30.
Put water, butter and cocoa in a saucepan and place it over the fire until the butter has melted, set aside.
Sift the flour, baking soda and baking powder in a bowl. Add sugar and mix well.
Add the cocoa mixture and mix. Add eggs, buttermilk and vanilla and mix well.
Put half of mixture into pan and bake for 40/45 minutes. Repeat with the other half of the batter. Let cool thoroughly.

Prepare the cream cheese putting in a bowl ricotta cheese, philadelphia, sifted icing sugar, Nutella and melted butter. Stir until the mixture is smooth and compact.
Spread the cream cheese on the first layer and cover with second cake. Cover entire cake with a thin layer of cream cheese that will have to grip with sugar paste.
Roll out the white sugar paste in order to have a surface that covers the entire cake. Adhere well to the cake with the special tool to remove air bubbles.
And then ... you go with your imagination and create decorations that you like best!


lunedì 26 marzo 2012

[25.52 Happy BEERday Bro!]

Oggi è il compleanno di mio fratello, 24 anni.
inizialmente avevamo pensato di farci un week end a Monaco ma poi è saltato tutti e quindi volevo farmi perdonare in qualche modo. Monaco = Birra, quale torta migliore di una fatta a forma di boccale???

[25.52 BEERday cake]

Ingredienti:
per la torta:
500 ml di acqua
250 gr di burro
70  gr di cacao
600 gr di farina
2 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaino di lievito
800 gr zucchero
4 uova
250 ml di latticello (fatto con 2 yogurt naturale e qualche goccia di limone)
Per la farcia:
200 ml di panna da montare zuccherata
Per il frosting:
200 gr di philadelphia
zucchero a velo
3 cucchiai di crema al bombardino
Per la decorazione:
100 ml di panna montata
Per il manico e l'etichetta:
Pasta di zucchero
Pennarello alimentare

Preparazione:

Riscaldare il forno a 170°. Preparare uno stampo (se ne avete 2 uguali, meglio perchè ridurrete i tempi di cottura) da 13,5 cm.
Mettere l'acqua, il burro e il cacao in un pentolino e metterlo sopra al fuoco fino a quando il burro sarà sciolto; mettere da parte.
Setacciare la farina, il bicarbonato e il lievito in una ciotola. Aggiungere lo zucchero e mescolare bene.
Aggiungere la mistura di cacao e mescolare. Aggiungere le uova, il latticello e la vanillina e mescolare bene.
Riempire lo stampo ed infornare per 40 minuti.
Per la torta ci serviranno più o meno 4 torte in modo da arrivare ad un'altezzza di 20/25 cm per mantenere le proporzioni di un boccale di birra.
Con le dosi sopra riportate di piani ve ne verranno circa 6 (con diametro 13,5) e io ho usato il restante per una torta che vi farò vedere dopo.
Tagliare tutte le torta a metà in modo da avere 8 piani.
Per la farcia: montare la panna montata e spalmarla tra un piano e l'altro riempiendo tutti i buchi tra i vari piani.
Per il frosting: mescolare il philadelphia con lo zucchero a velo e la crema al bombardino.
Con la pasta di zucchero preparare un rotolino che farà poi da manico.
Assemblare la torta:
tra un piano e l'altro spargere la panna montata e poi ricoprire con il frosting al bombardino.
Mettere la panna montata in un sac a poche e fare la schiuma della birra.
Prendere un bastoncino e ricoprirlo di panna montata, infilarlo nel mezzo della torta e incastrarci una lattina di birra vuota.


Today is my brother's birthday, 24 years.

First we had thought to make a weekend in Munchen (Germany) but then nothing's done and I wanted to make it up somehow. Beer = Munchen, what better than a cake shaped like a beer mug??


[25.52 BEERday cake]

Ingredients:
for the cake:
500 ml of water
250 grams of butter
70 g of cocoa
600 g of flour
2 teaspoons baking soda
2 tsp baking powder
800 g sugar
4 eggs
250 ml of buttermilk (made with 2 plain yogurt and a few drops of lemon)
For the filling:
200 ml of whipping cream sweetened
For the frosting:
200 grams of philadelphia
icing sugar
3 tablespoons of cream like eggnog
For the decoration:
100 ml whipped cream
For the handle and the label:
mmf
Marker for food

Preparation:
Preheat oven to 170 degrees. Prepare a mold (if you have 2 equal, it would be better because you reduce the cooking time) in 13.5 cm.
Put water, butter and cocoa in a saucepan and place it over the fire until the butter has melted, set aside.
Sift the flour, baking soda and baking powder in a bowl. Add sugar and mix well.
Add the cocoa mixture and mix. Add eggs, buttermilk and vanilla and mix well.
Fill the molds and bake for 40 minutes.

For the "beer" you need 4 cakes in order to reach an heigth of 20/25 cm. to maintain the proportions of a mug of beer.
With doses above plans there will be about 6 (diameter 13.5) and I used the remaining for a cake that I will show later.

Cut all the cake in half so you have 8 floors.
For the filling: place the whipped cream and spread between a floor and another filling all the gaps between the various plans.
For the frosting: Mix powdered sugar with philadelphia cream and eggnog cream.
Roll a little piece of MMF (this will be the handle of the mug). Prepare a little label with the message you want (in this case: Happy BEERthday Luca)
Assemble the cake: between a plane and the other spread the whipped cream frosting and then cover with the eggnog frosting.
Put the whipped cream into a piping bag and make the beer foam.
Take a stick and coat it with whipped cream, putting it in the middle of the cake and get on a beer can.

sabato 24 marzo 2012

[24.52 Un mattone dopo l'altro...si fa una casa!]

Complice il compleanno di un collega, io e la mia gemellina Kessler ci siamo ritrovate un sabato mattina immerse tra burro e zucchero a velo per quella che è stata la nostra prima "impresa" di coppia: la torta mattone.
La torta mattone è tipica della mia zona (Reggio Emilia) ed è fatta in mille modi diversi, chi la fa con la crema pasticcera e il budino, chi con il mascarpone..ma la VERA torta mattone è fatta con lei..la CREMA AL BURRO!
La crema al burro, da gran amante dei cupcakes che sono, l'ho sempre letta e mai provata perchè secondo me è davvero troppo dolce e stucchevole. Ma tant'è qui ci andava e qui l'abbiamo fatta!
E il risultato non è stato neanche tanto male!!

[24.53 Torta Mattonella]                                       (For English version, scroll down!)

Ingredienti:
200 gr di burro
300 gr zucchero a velo
2 cucchiai di cacao
latte q.b.
Biscotti secchi tipo Oro Saiwa
caffè

Preparazione:
Preparare la crema al burro mescolando il burro sciolto con lo zucchero a velo.Aggiungere un po' di latte se vedete che il composto è piuttosto duro. Dividere il composto a metà e in una unire il cacao.
Immergere i biscotti secchi nel caffè e iniziare a comporre gli strati: biscotti, crema al burro, biscotti, crema al burro al cacao...e così via fino alla fine.
Con queste dosi gli strati di crema al burro vengono piuttosto sottili, se vi piace uno strato spesso raddoppiate le dosi.
Spolverare con del cacao e tenere in frigorifero per qualche ora.
Facilissimo!





As it was a colleague's birthday, me and my little Kessler twin found a Saturday morning immersed in butter and powdered sugar for what was our first "enterprise" as a couple: the "Brick" cake.
Brick cake is typical in my area (Reggio Emilia) and is done in a thousand different ways, people who make it with cream and custard, those with mascarpone  .. but the REAL brick is done with her .. THE BUTTER CREAM!
The butter cream, like a great lover of cupcakes that I am, I always read and never tried it because I think it's just too sweet and cloying. But so here we go here and we did it!
And the result was not too bad!


[24.53 Brick Cake]

ingredients:
200 grams of butter
300 grams icing sugar
2 tablespoons of cocoa
Milk
Gold Biscuits type Saiwa
espresso coffee

preparation:Prepare the butter cream by mixing melted butter with the sugar. Add 'milk if you see that the compound is rather hard. Divide the dough in half and add the cocoa in one.
Dip the biscuits in the coffee and start composing the layers: biscuits, butter cream, biscuits, cocoa butter cream ... and so on until the end.
With these doses the layers of butter cream are pretty thin, if you like a thick layer doubled the dose.
Dust with cocoa and refrigerate for several hours.

Easy!





sabato 17 marzo 2012

[23.53 Sorridete.....CHEEEEEEESE!]

Ebbene si, anche quest'anno è iniziata la lotta i chili in più in previsione di 2 matrimoni (non miei, ovviamente) nei quali sarò la fotografa ufficiale e dell'estate...
Niente carboidrati, niente birra, niente dolci....che tristezza!
In ogni caso se non posso farli per mangiarli almeno li faccio per gli altri.
Questa settimana ho voluto modificare un po' una ricetta molto collaudata, la Cheesecake ricotta e cioccolato.
Ho apportato alcune modifiche sia come ingredienti che come utensili.
Infatti, questa volta, ho usato stampini monoporzione di silicone ma l'effetto è stato un po' deludente.
Ho sempre usato stampi a cerniera con carta forno e mi sono sempre trovata benissimo, ma visto che 2 domenica fa che sono andata ad Abilmente e ho comprato questo stampo ho voluto provarlo. Mai più.
Non per questa torta almeno...
Il problema è che le pareti delle tortine si sono afflosciate creando un brutto fattore estetico....ma comunque...

[23.53 Cheesecake al Dulce de Leche e cioccolato]

Ingredienti:

200 gr di biscotti al caramello Lotus
80 gr di burro
100 gr di cioccolato fondente
una manciata di gocce di cioccolato
200 gr di philadelphia
250 gr di ricotta
3 uova
180 ml di panna acida
100 gr di zucchero
50 gr di farina
Dulce de leche
Panna montata



Preparazione:
Tritare i biscotti e le gocce di cioccolato fondente e amalgamarli al burro precedentemente sciolto. Mescolare e mettere sul fondo di uno stampo a cerniera ricoperto di carta da forno pressando per bene. Mettere in frigo.
Preparare il composto mescolando insieme ricotta, philadelphia, zucchero, uova (una alla volta), farina, 100 ml di panna e farina. Mescolare fino a quando il composto risulterà bello liscio.
Spalmare la base di biscotti con crema Dulce de Leche.
Mettere il composto sulla base di biscotti e cuocere in forno già caldo a 180° per 35/40 minuti (il mio forno è ventilato).
Preparate la copertura sciogliendo 100 gr di cioccolato fondente e unendo la panna rimasta.
Ricoprire la torta e decorare con panna montata e cioccolatini al caramello.
Tenere in frigo per 4/5 ore (io l'ho fatta un giorno prima di servirla ed è meglio così...).
 


 


[23.53 Cheesecake Dulce de Leche and Chocolate]

 Ingredients:

200 grams of biscuits caramelized Lotus
80 g of butter
100 grams of dark chocolate
a handful of chocolate drops
200 grams of philadelphia
250 grams of ricotta
3 eggs
180 ml sour cream
100 grams of sugar
50 g of flour
Dulce de leche
whipped cream

Preparation:

Chop cookies and dark chocolate chips and mix with butter previously melted. Mix and put on the bottom of a springform pan covered with parchment paper pressing for good. Put in refrigerator.
Prepare the mixture by mixing together ricotta cheese, philadelphia, sugar, eggs (one at a time), flour, 100 ml of cream and flour. Stir until the mixture is nice and smooth.
Spread the base of biscuits with cream Dulce de Leche.
Put the mixture over the biscuit base and bake in a preheated oven at 180 degrees for 35/40 minutes (my oven is ventilated).
Prepare the frosting by melting 100 grams of dark chocolate and combining the remaining cream.
Cover the cake and decorate with whipped cream and chocolate caramel.
Keep in refrigerator for 4/5 hours (I've done one day before serving and it's better that way ...).



mercoledì 7 marzo 2012

Il sedere cresce e l'estate si avvicina? Facciamo di necessità virtù!

Ormai è risaputo il colpo di fulmine che ho aavuto con i broccoli da qualche tempo a questa parte.
Essendo un' emiliana DOC ho pensato di unire il mio piatto della domenica preferito (le lasagne) al mia verdura preferita del momento (il broccolo) al fatto che l'estate si avvicina e quindi è meglio iniziare a ridurre un po' le calorie.
Amando così tanto la tipica lasagna bolognese ero un po' scettica sulla versione light ma devo dire che queste lasagne sono divine. Ne mangerei una teglia da sola in una sera. Provate!

Lasagne piccanti con i broccoli                          (For English version scroll down)

Ingredienti:
pasta per lasagne verdi buitoni
500 gr di broccoli
500 ml di besciamella vegetale
1 mozzarella
aglio
peperoncino
parmigiano reggiano

Preparazione:
Far lessare i broccoli in acqua bollente e poi passarli in padella con olio evo, 2 spicchi d'aglio e peperoncino (a piacere di ognuno, io non amo il troppo piccante ma qui sono riuscita ad avere un punta di piccante perfetta per dare un po' di brio al piatto). Unire la besciamella ai broccoli ed iniziare a stendere le lasagne.
Imburrare una teglia e iniziare con uno strato di pasta, uno strato di broccoli e besciamella, aggiungere un po' di mozzarella e formaggio e ripetere i passaggi fino a quando gli ingredienti saranno terminati. Coprire l'ultimo strato con la pasta e un po' di parmigiano che in forno si gratinerà e diventerà croccante.
Infornare a 180° per 20 minuti.





It is now known I fell in love with broccoli for some time now.

Being a 'Emilian DOC I decided to combine my favorite Sunday dish (lasagna) with my favorite vegetable for now (broccoli) and  the fact that summer is approaching and so it is best to start out from a little' calories.
Loving so much the typical lasagna bolognese, the light version made me a little bit weird but I must say that these are excellent. I could eat a dish in a single evening. Try!


Spicy Lasagna with broccoli 
ingredients:Buitoni green pasta for lasagna
500 grams of broccoli
500 ml vegetable cream
1 mozzarella
garlic
chilli
parmesan


preparation:
Let boil the broccoli in boiling water and then pass them in a pan with olive oil, 2 cloves of garlic and pepper (to taste each one, I do not like too spicy but here I managed to have a bit of spice to give a perfect little 'spirit of the dish). Combine the cream with broccoli and begin to lay the lasagna.
Butter a baking dish and start with a layer of pasta, a layer of broccoli and bechamel sauce, add parmesan and a little bit of mozzarella cheese and repeat the steps until the ingredients are finished. Cover with a layer of pasta and a bit 'of parmesan (in the oven become crispy)
Bake at 180 degrees for 20 minutes.




lunedì 5 marzo 2012

[22.52 Si ripete con il Cookie, solo un po' più scuro e rock!]

Ho ancora un po' di dulce de leche comprato in montagna quest'inverno. Io ADORO il Dulce de leche, lo metterei ovunque, anche sulla pasta!
La ricetta originale prevedeva il peanut butter, ma siccome io sono allergica alle noccioline mi sono detta.....Dulce del Leche...!!!!!
Sono venuti buoni, anche se continuo a preferire la versione semplice dei Chocolate Chips Cookies.

[22.52 American double chocolate chips cookies con dulche de Leche]    (For English version scroll down!)

Ingredienti:
100 gr burro
200 gr farina
1 uovo
80 gr zucchero di canna
1 bustina di vanillina
1/2 cucchiano scarso di lievito
10 gr cacao amaro
1 pizzico di sale
Chocolate chips
Dulce de leche

Preparazione:
Far cremare il burro con lo zucchero, poi aggiungere l'uovo.
In una ciotola a parte mescolare la farina, il lievito, il cacao, la vanillina e il sale.
Unire il composto di farina a quello di burro un po' alla volta.
Unire le chocolate chips.
Con il composto formare delle palline e mettere al centro di ogni pallina un cucchiaino di Dulce de leche e ricoprire.
Appiattire ciascuna pallina e mettere su una piastra coperta di carta forno.
Infornare per 10 minuti a 180°.






I still have some 'dulce de leche bought this winter. I LOVE Dulce de leche, I'd use it everywhere, even on the pasta!
The original recipe included the peanut butter, but since I'm allergic to peanuts I said ..... Dulce the Leche ...!!
They came good, although I still prefer the simple version of the Chocolate Chips Cookies.


[22.52 American double chocolate chip cookies with dulche de Leche]
ingredients:100 g butter
200 g flour
1 egg
80 g brown sugar
1 teaspoon of vanilla extract
1/2 teaspoon low yeast
10 g cocoa powder
1 pinch of salt
Chocolate chips
Dulce de leche

preparation:Cream the butter with the sugar, then add the egg.
In a separate bowl mix flour, baking powder, cocoa, vanilla and salt.
Combine the flour mixture to the butter a bit 'at a time.
Combine the chocolate chips.
Make the mixture into balls and place in center of each ball, one teaspoon of Dulce de leche and covered.
Flatten each ball and place on a plate covered with parchment paper.
Bake for 10 minutes at 180 °.




Vi lascio anche qualche immagine dei miei fedeli aiuto-pasticceri.......
I let you some pic of my adorable Helpers...



Amelie





Amelie & Rugby



Rugby


sabato 3 marzo 2012

Sono Single...sicchè Cipolla!

Anni fa mia zia tornò da un viaggio in Irlanda diffondendo questo piatto in tutta la nostra famiglia.
Non so perchè proprio dall'Irlanda, siccome la zuppa di cipolle è un piatto francese, tant'è che scoppiò la moda di sta zuppa di cipolla e nessuno voleva più mangiare altro.
Io ero una ragazzetta alle superiori, figuriamoci nominarmi della cipolla. GIAMMAI!
Poi sono cresciuta, ho scoperto che la cipolla ha pochissime calorie, che costa poco, che se cotta molto perde la sua capacità di "ti stendo appena ti alito in faccia" e diventa una cosuccia dolce e delicata.
Così, in grazie alla crisi, un paio di mesi fa avendo pochi spiccioli in tasca mi sono comprata queste belle 3 cipolle bionde napoletane e mi sono detta "Bè male che vada butto 80 centesimi nel sacchetto del patume!"
Che rivelazione, adesso a 15 anni di distanza capisco quel colpo di fulmine che fu la zuppa di cipolle.....che bontà!

Zuppa di Cipolle                                 (for English version scroll down!)

Ingredienti:
2 cipolle bionde napoletane
1 l. di brodo di carne o vegetale
2 dl di birra
formaggio filante
pan carrè o baguette
1 cucchiaio di farina

Preparazione:
Sbucciare e tagliare le cipolle e metterle in una padella a far appassire.
Bagnarle con la birra (o vino bianco) e aspettare che evapori. Aggiungere il cucchiaio di farina e mescolare.
Aggiungere il brodo e coprire la padella con un coperchio.
Far cuocere per 30/40 minuti fino a quando la zuppa avrà raggiunto la consistenza desiderata.
Nel frattempo mettere ad abbrustolire il pane.
Preparare i piatti mettendo alla base di ciascuno una fetta di formaggio filante, poi mettere la zuppa ben calda e un paio di fette di pane.
Servire ben calda.




Years ago my aunt came back from a trip to Ireland, spreading this dish throughout our family.
I do not know why just from Ireland, as the onion soup is a French dish, anyway my family liked so much onion soup and no one wanted to eat anything else.
I was a girl in high school, let alone nominate the onion. Never!
Then I grew up, I discovered that onion has very few calories, which is cheap, that if cooked for long loses its ability to "I'll die if you breath in my face" and becomes a little something sweet and delicate.
So, thanks to the crisis, a couple of months ago having a little cash in my pocket I bought these beautiful 3 blondes Neapolitan onions and I said 'Well go bad that I throw in the bag 80 cents! "
What a revelation, now 15 years later I understand what love at first sight that it was the onion soup ..... but goodness!

Onion soup
ingredients:
2 onions Neapolitan blondes
1 l. meat stock or vegetable
2 dl of beer
cheddar cheese (or swiss or french)
sliced ​​bread or baguette
1 tablespoon of flour

preparation: Peel and dice the onions and put them in a pan to dry.
Sprinkle with beer (or white wine) and wait for it to evaporate. Add the tablespoon of flour and mix.
Add the broth and cover the pan with a lid.
Cook for 30/40 minutes until the soup reaches the desired consistency.
In the meantime, put the bread to toast.
Prepare the plates by placing the base of each slice of melted cheese, then put the soup piping hot and a couple of slices of bread.
Serve piping hot.

lunedì 27 febbraio 2012

[21.52 I dolcini della Nonna]

Sabato è iniziato male, culinariamente parlando. Ho Fatto dei cupcakes al Lemon Curd...la prima onfornata è stata una fallimento totale, mentre la seconda è rimasta ammassata, non ha lievitato bene e ancora non mi spiago il perchè.
Per dimenticare le mie disavventure sono andata a farmi un lungo giro in bici nel calore di una tipica giornata primaverile. Rientrando mi sono fermata dalla nonna che subito ha colto la palla al balzo dicendomi: "facciamo i dolcini?"
I "dolcini" sono tra i dolci più famosi e richiesti di mia nonna. Purtroppo sono molto brigosi da fare e non li fa molto spesso. Ho sempre voluto imparare e quindi ho risposto SI! ben volentieri.....
Mia nonna li chiama dolcini napoletani perchè le ha dato la ricetta una signora napoletana, in realtà io li ho sempre associati all'Abruzzo e alle sue ferratelle.

[21.52 I dolcetti napoletani di Nonna Nilde]                        (For English version scroll down!)

Ingredienti per 50/60 dolcini:
10 uova separate
500 gr di farina
400 gr di zucchero
16 cucchiai di olio
1 limone grattugiato
Per la crema:
1/2 litro di latte
2 cucchiai di farina
2 uova
2/3 cucchiai di zucchero a seconda della dolcezza che si vuole ottenere
scorza di limone
Per il budino:
1/2 litro di latte
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di cacao
2 cucchiai di zucchero

Attrezzatura:
stampo per ferratelle/waffle


Preparazione:
Preparare l'impasto per i dolcini. Montare gli albumi a neve e aggiungere la scorza del limone.  In un'altra ciotola mescolare i tuorli con lo zucchero e mettere insieme agli albumi, mescolando senza smontare.
Unire la farina poco alla volta continuando a frullare con il mixer. Aggiungere infine l'olio.
Scaldare l'attrezzo sul fuoco diretto aspettando che sia bel caldo, mettere un po' d'olio su della carta assorbente e passarlo sull'attrezzo.
Mettere un cucchiaio abbondante d'impasto sulla piastra; girare e quando pronto staccarlo con le dita e arrotolarlo subito a cono. Ripetere fino a quando l'impasto sarà finito.
Preprare la crema. Far scaldare il latte, in una ciotola mescolare le uova con la farina e lo zucchero. Unire al latte caldo (ma non bollente) e mescolare fino a quando sarà ben densa. se la crema risulta troppo liquida, aggiungere un po' di fecola sciolta nel latte. Se preferite una crema più dolce aggiungere zucchero a velo.
Preparare il budino. Far scaldare il latte, in una ciotola mescolare il cacao, la farina e lo zucchero poi unire al latte e mescolare fino a quando si sarà creata una crema soda. Tenere mescolato per evitare che si crei quella pellicola scura.
Mettere le creme in un a sac a poche (uno alla volta ovviamente) e riempire i coni.
Spolverizzare con zucchero a velo.









[21.52 Grandma Nilde's sweets]

Ingredients for 50/60 sweets:10 eggs, separated
500 grams of flour
400 grams of sugar
16 tablespoons of oil
1 lemon grated
For the cream:1/2 liter of milk
2 tablespoons of flour
2 eggs
2-3 tablespoons of sugar depending on sweetness desired
lemon zest
For the chocolate pudding:1/2 liter of milk
2 tablespoons of flour
2 tablespoons of cocoa
2 tablespoons of sugar

Equipment:mold for waffles

Preparation:Prepare the dough for "waffles". Beat the egg whites until stiff and add the lemon zest. In another bowl mix the egg yolks with sugar and put together the egg whites, stirring without dismounting.
Add the flour little by little while continuing to blend with the mixer. Finally, add the oil.
Heat the tool on direct fire waiting to be quite hot, put a little 'oil on a paper towel and wipe the implement.
Put a large spoonful of mixture on a plate, turn and remove it when ready with your fingers and roll it quickly in a cone. Repeat until the dough is finished.
Preprare the cream. Warm up the milk, in a bowl mix the eggs with the flour and sugar. Combine the warm milk (not boiling) and stir well until it thickens. if the cream is too runny, add a little 'starch dissolved in milk. If you prefer a sweeter cream add powder sugar.
Prepare the pudding. Warm up the milk ,in a bowl mix the cocoa, flour and sugar, then add milk and stir until it is created a fixed cream. Keep mixing to prevent the emergence of the dark film.
Put the cream in a pastry bag (one at a time of course) and fill the cones.

martedì 21 febbraio 2012

Lemon Curd, una guduriosa acidità...

Avevo comprato qualche limone in più per fare la crema ma poi non sono stati utilizzati.
Più di una volta mi è capitato di buttar via limoni che mi rimanevano nel frigo e si aggrinzivano giorno dopo giorno.
Siccome odio buttare la roba ho pensato a cosa potevo farne. E poi mi è venuta in mente lei, quella soffice crema limonosa che ho sempre visto e mai fatto. Mi sono detta: "Facciamolo!!"

Lemon Curd                                        (For English version scroll down!)

Ingredienti (per 450 gr circa):
3 limoni
200 gr di zucchero
115 gr burro
4 uova

Preparazione:
Lavare i limoni e grattuggiarne la scorza. Mettere il succo e la scorza in un pentolino, aggiungere lo zucchero e il burro e cuocere a bagnomaria.
Sbattere le uova (molto bene!!) e aggiungerle al composto. Mescolare prima con una frusta poi con un cucchiaio di legno fino a quando il composto si sarà addensato. Rimuovere la crema dal calore.
Se piace fine fine farla passare in un colino.
Mettere in vasetti sterilizzati e far raffreddare.





I bought some lemons to make the custard but then were not used.
More than once happened to throw lemons I had left in the fridge day after day.
Because I hate to throw the stuff I thought about what I could do. And then I came up with "her", the soft lemony cream I've often seen but never done. I said: "Let's do it!"


Lemon Curd 
Ingredients (for 450 g approx):
3 lemons
200 grams of sugar
115 g butter
4 eggs

Preparation:
Wash the lemons and grate the zest. Put the juice and zest in a saucepan, add sugar and butter and bake in water bath.
Whisk the eggs (very good!) And add to mixture. Stirring with a whisk, then with a wooden spoon until the mixture has thickened. Remove cream from heat.
If you like it pass through a sieve.
Put into sterilized jars and let cool.



lunedì 20 febbraio 2012

[20.52 Stanche della pioggia? Pensiamo ai cieli d' Irlanda...]

Questa era la torta che avrei dovuto fare la settimana scorsa..sono rimasta affascinata dalla presentazione di Nigella di questa bontà e ho deciso di provarla..ero molto curiosa del gusto che avrebbe lasciato la Guinness nella torta finita.
Questa torta mi ha dato una soddisfazione in più...l'ho portata da un mio caro amico che lavora in un ristorante di Ravenna..e lo chef mi ha fatto molti complimenti..♥


[20.52 Torta alla Guinness con cioccolato e cream cheese frosting]            (For English version scroll down)

Ingredienti per la torta:
125 ml di guinness
125 gr burro
40 gr cacao
170 gr zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
70 ml di latticello
1 cucchiaino di lievito
1/4 cucchiaino di bicarbonato
Per il frosting:
150 gr philadelphia
100 gr zucchero a velo
25 gr burro

Preparazione:
Riscaldare il forno a 170°.
In una pentola sul fuoco mettere la birra e il burro e mescolare fino a quando è tutto sciolto.
Togliere la pentola dal fuoco e aggiungere il cacao e lo zucchero.
Mescolare le uova e il latticello in una ciotola e poi aggiungere il composto nella pentola.
In una ciotola dell'impastatrice setacciare la farina, il lievito, il bicarbonato e la vanillina.
Aggiungere il contenuto della pentola mescolando a bassa velocità.
Mettere il composto nello stampo (con questa quantità ho fatto uno stampo da 18cm + 1 da 10cm, in realtà andrebbe bene mettere tutto il composto nello stampo da 18 perchè la torta deve venire piuttosto alta) e infornare per 40/45 min.
Far raffreddare.
Preparare il frosting frullando il philadelphia con il burro e lo zucchero a velo fino a quando il composto sarà ben compatto e sodo.
Decorare con qualche codette di cioccolato.







This was the cake that I should have done last week .. I was fascinated by the presentation of this goodness by Nigella and I decided to try it .. I was very curious about the taste that would leave the Guinness in the cake over.
This cake has given me more satisfaction ... I brought a friend of mine who works at a restaurant in Ravenna .. and the chef made ​​me many compliments ..


 [20.52 Guinness cake with chocolate and cream cheese frosting]

 Ingredients for the cake:

125 ml of guinness
125 g butter
40 g cocoa
170 g sugar
1 egg
1 teaspoon of vanilla extract
70 ml of buttermilk
1 teaspoon baking powder
1/4 teaspoon baking soda
For the frosting:150 g philadelphia
100 grams icing sugar
25 g butter


 Preparation:
Preheat oven to 170 degrees.
In a pot on the stove to put the beer and butter and stir until everything is dissolved.
Remove from heat and add cocoa powder and sugar.
Mix the eggs and buttermilk in a bowl and then add the mixture into the pan.
In a bowl sift flour, baking powder, baking soda and vanilla.
Add the contents of the pot, stirring at low speed.
Put the mixture into the mold (with this amount I made a mold from 18cm to 10cm + 1, actually would be good to put all the mixture into the mold by 18 because the cake should be quite high) and bake for 40/45 min.
Allow to cool.
Prepare the frosting by blending the philadelphia with the butter and icing sugar until the mixture is very compact and hard.
Garnish with some tails of chocolate.


giovedì 16 febbraio 2012

Non è colpa mia se sono una piccola...polpettina!

Mi devo ancora riprendere dal virus e lo stomaco duole ancora un po' ma nel mentre ho deciso di dar fondo al frigo, se non altro per preparare qualcosa che poi congelerò e mangerò quando sarò in grado.
Avevo già fatto queste polpettine prima ma questa volta ho messo al loro interno una piacevole sorpresa....

Polpette di zucchine con formaggio filante

Ingredienti:
600 gr di zucchine
2 uova
100 gr di parmiggiano reggiano
20 gr di burro
3 fette di formaggio filante a cubetti
un pizzico di sale
pan grattato q.b.

Preparazione:
Lavare le zucchine e tagliarle a rondelle. Farle lessare in acqua bollente appena salata per 10 minuti. Scolarle bene e mixarle per ridurle in purea. Scolarle dalla loro acqua.
Unire il formaggio, le uova, il burro e il sale.
Unire tanto pan grattato quanto serve per avere un composto compatto e non troppo molle.
Formare delle polpette e pressare all'interno di ognuna un cubetto di formaggio.
Infornare a 180° per 15 minuti, fino a quando saranno belle dorate..

In alternativa si possono anche friggere ma io ho preferito la versione light...






I have yet to return from viruses and stomach still hurts a bit 'but in the meantime I decided to give the bottom of the fridge, if only to prepare something to eat to be freezed and eaten when I am able.
I had already made ​​these balls before but this time I put into them a pleasant surprise ....


Zucchini balls with melted cheese

ingredients:
600 grams of zucchini

2 eggs

100 gr of parmesan

20 g butter

3 slices of melted cheese into cubes

a pinch of salt

breadcrumbs q.b.


preparation:
Wash zucchini and cut into rounds. Leave to boil in boiling salted water for 10 minutes. Drain well and mix them to reduce them to a puree. Drain water from them.
Combine cheese, eggs, butter and salt.
Combine bread crumbs so what's needed to get a compound compact and not too soft.
Shape into balls and press each into a cube of cheese.
Bake at 180 degrees for 15 minutes, until they are golden beautiful ..


Alternatively you may also be fried, but I prefer the light version ...

lunedì 13 febbraio 2012

[19.52 A forza di fare a palle di neve......]

La torta di questa settimana doveva essere un'altra in realtà ma a causa del virus alieno che si è impossessato di me l'idea di mettere nel forno un'altra torta al cioccolato mi faceva venire il voltastomaco.
Quindi, dopo tanta America, ho pensato di tornare un po' in patria e fare una cosa che volevo provare da un po': il Profiteroles.
L'obiettivo principale era quello di riuscire a fare i bignè: il primo problema che mi si è presentato è stato la misura esatta della pallina (che sarebbe poi diventata bignè). Non avendo la minima idea delle dimensioni, della crescita in forno ecc. sono andata per tentativi.
La prima infornata mi sono usciti dei mini mini bignè, che poi ho usato per fare dei mini profiteroles per le mie amiche.
Per la seconda mi sono ingegnata, ho preso il tappo di un vasetto di conserva, ho tracciato il contorno sulla carta forno e ho ricoperto la stessa dimensione con l'impasto dei bignè....ottimo!
Mi sono venuti circa 24 bignè di dimensioni normali.
Seconda cosa..il ripieno. con che cosa riempire i miei bignè?
Crema pasticcera, crema chantilly, panna montata?
Ho optato per la prima per diversi motivi (non l'avevo mai fatta e volevo provare, la crema chantilly non mi fa impazzire, la panna montata mi sembrava troppo..semplice) e devo dire che è stato un successo.
Tutti hanno fatto il bis e sono stata molto soddisfatta!

[19.52 il mio Profiteroles]                                           (For English version scroll down)

Ingredienti (per 8 persone):
Per i bignè
4 uova
2,5 dl di acqua
100 gr di burro
150 gr di farina
un pizzico di sale

Per la crema pasticcera
4 tuorli
125 gr di zucchero
5 dl di latte
50 gr di farina
30 gr burro
scorza di 1 limone

Per la copertura
200 gr di cioccolato fondente
latte q.b.
100 ml acqua

Per il caramello
50 gr di zucchero
3 cucchiai di acqua

Panna montata q.b.

Preparazione
Bignè: in un pentolino portare ad ebollizione l'acqua, il burro e il sale. Togliere dal fuoco e unire la farina mescolando e lavorando energicamente il tutto. Rimettere sul fuoco fino a quando il composto si stacca dalla pentola e sfrigola. Togliere dal fuoco e aggiungere le uova una alla volta, incorporandole perfettamente all'impasto.
Mettere l'impasto nel sac a poche e formare delle palline (rotonde o ovali) con una bocchetta a punta larga su una piastra ricoperta di carta forno. Infornare a 160° per 20 minuti in forno ventilato.
Crema: in una casseruola sbattere per 15 minuti i tuorli con lo zucchero, mescolarci la farina, il latte tiepido poco alla volta, la scorza (che poi verrà tolta) e il burro. Mettere sul fuoco e cuocere senza bollire mescolando sempre. Togliere dal fuoco quando si sarà addensata. Versare in una terrina e far raffreddare mescolando di tanto in tanto.



Prendere i bignè e praticare un forellino nella parte alta, riempire di crema usando il sac a poche.
Per far si che i bignè rimanessero ben uniti io li ho bagnati alla base in un po' di caramello (far bollire lo zucchero con l'acqua fino a quando il colore sarà imbrunito. Effettuare questa operazione velocemente altrimenti il caramello si solidifca. Potete usare il caramello anche per fare qualche decorazione.)
Costruire la piramide che formerà il profiteroles definitivo.

Copertura: far sciogliere il cioccolato in un pentolino con l'acqua. Aggiungere gradualmente il latte fino a quando la crema risulterà liscia e non troppo solida, ma neanche troppo liquida. Io ho usato un cioccolato fondente 70%, quindi molto amaro, perciò ho aggiunto anche dello zucchero a velo.
Ricoprire la piramide con il cioccolato e decorare con dei ciuffetti di panna montata.






The cake of this week had to be another one but because of the alien virus that has got me, the idea to put into oven another baked chocolate cake made me sick.So, after all this America, I decided to go a bit 'at home and do something that I wanted to try for a while': the profiteroles.The main purpose was to succeed in making the cream puffs: the first problem that presented itself to me was the exact size of the ball (which would later become puffs). Not having the slightest idea of ​​the size, growth in the oven and so on, I went to trial.The first batch came out of mini mini cream puffs, which I then used to make mini profiteroles for my friends.For the second one I contrived, I took the lid of a jar of preserves, I traced the outline on the wax paper and I filled the same size with the mixture of cream puffs .... great!I came about 24 puffs of normal size.Second thing .. the filling. with what fill my puffs?Custard, chantilly cream, whipped cream?I chose the first for several reasons (I had never done and wanted to try the custard, chantilly does not make me mad, whipped cream seemed too simple ..) and I must say it was a success.Everyone did an encore and I was very satisfied!
[19.2 my profiteroles] Ingredients (for 8 people):For the cream puffs4 eggs2.5 dl of water100 grams of butter150 grams of floura pinch of salt
For the custard4 egg yolks125 grams of sugar5 dl milk50 g of flour30 g butterzest of 1 lemon
For the coverage200 grams of dark chocolateMilk q.b.100 ml water
For the caramel50 grams of sugar3 tablespoons water
Whipped cream q.b.

PreparationCream puffs: In a saucepan bring to boil the water, butter and salt. Remove from heat and add flour, stirring and working energetically. Put on the heat until the mixture separates from pan and sizzles. Remove from heat and add the eggs one at a time, fully incorporating the dough.Place dough in pastry bag with a large tip and form into balls (round or oval) on a plate coated with baking paper. Bake at 160 degrees for 20 minutes in a convection oven.
Cream: In a saucepan for 15 minutes beating egg yolks with the sugar, mingle the flour, lukewarm milk little by little, the zest (which will then be removed) and butter. Put on the stove to boil and cook without stirring. Remove from heat when it is thickened. Pour into a bowl and let cool, stirring occasionally.




Take the cream puffs and drill a small hole at the top, fill with cream using a pastry bag.To make the cream puffs remain closely together to the base I have them bathed in a while 'caramel (boil the sugar with water until the color is brown. Do this quickly otherwise the caramel will solidificate. You can use the caramel also to do some decorating.)Building the pyramid that will form the final profiteroles.

Coverage: Melt the chocolate in a saucepan with water. Gradually add milk until the cream will be smooth and not too solid, but not too liquid. I used a dark chocolate 70%, very bitter, so I added the powdered sugar.Cover the pyramid with chocolate and decorate with whipped cream.